lunedì 7 maggio 2018

Arrìcriu



Viaggio tra parole e frasi siciiane, leggendo le poesie di Meli

Arrìcriu = ristoro, conforto, anche manifestazione di  grande piacevolezza – anche pausa d’intervallo per un riposo.  Arrìcriari – dare ristoro,  ricreare.  Arrìcriarisi -  avere ristoro - ricrearsi, ritemprarsi – avere piacevolezza grande –   come un crearsi a nuovo dopo una fatica distruttiva , sollevarsi dalle pene.
M’arricriavu l’occhi = vedere qualcosa di molto bello . – M’arricriavu la panza = essere sazion con un cibo molto buono. – M’arricriavu tuttu = avere ripreso ottima forma. – Un’ura di arricriu = un’ora di svago.

Ecco come Meli usa la parola arrìcriu nell’Ode La Cicala


 Quannu è Febu a lu miriu, (3)                      Quando Febo (il Sole)  è a mezzogiorno,(3)
Li toi noti sù a lu stancu                                 le tue note sono allo stanco
Passaggeri di arricrìu:                                    passeggero di ristoro:
Posa all'umbri lu sò ciancu,                           posa all’ombra il suo fianco
E a lu sonu di tua vuci                                    e al suono della tua voce
Si addurmisci duci duci.                                si addormenta dolcemente.

Il link per l’intera Ode  La Cicala

Immagine – Nincent Van Gogh – riposo di due contadini

Altri modi di dire in siciliano nei vesi di Meli

Cianchi e … moru li cianchi

Il siciliano nei versi di Meli

Meli e il siciliano, nota alla edizione 1814

Sulla traduzione letterale a fronte


libri su Giovanni Meli

L'ORIGINI DI LU MUNNU -  Poema ironico sull’origine del mondo di Giovanni Meli  l'Abate - In Siciliano e traduzione in Italiano a fronte - Nella originale edizione del 1814 curata dallo stesso Poeta, con le ottave postume ritrovate da Agostino Gallo, con tutte le note filosofiche dello stesso Giovanni Meli, con le note di traduzione delle più difficili parole siciliane, con le note biografiche su Meli e su come nacque questa straordinaria opera, con un disegno di Giove creatore di Dafne Zaffuto - € 12,00 pag. 150 ordinabile tramite   I BUONI CUGINI EDITORI
http://www.ibuonicuginieditori.it/catalogo_prodotti_i_buoni_cugini_editori/meli_giovanni_l_origini_di_lu_munnu_poemettu_berniscu.html


In occasione del bicentenario di Giovanni Meli 1815 – 2015 - In un solo volume:
 il romanzo "L'Abate Meli" di Luigi Natoli
"Giovanni Meli – Studio critico" di Luigi Natoli
tutte le poesie che Luigi Natoli inserì nel trattato "Musa siciliana". 
E in Appendice  tante poesie di Giovanni Meli con testo italiano a fronte a cura di Francesco Zaffuto. 
Il volume di 730 pagine al prezzo di € 25,00 –  può essere richiesto alla casa editrice 
al prezzo scontato di € 21,30 -  qui sotto il link per l’ordinazione





L’ACEDDI
il libro con le favole di Giovanni Meli sugli uccelli – poesie siciliane con traduzione in italiano a fronte di Francesco Zaffuto -  pag. 103  - € 10,00 - ordinabile direttamente alla casa editrice al link http://www.ibuonicuginieditori.it/catalogo_prodotti_i_buoni_cugini_editori/meli_giovanni_l_aceddi_gli_uccelli.html

Nessun commento:

Posta un commento

grazie per il commento che andate ad inserire - la redazione si riserva di cancellare commenti di pubblicità, e quelli che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.