mercoledì 25 maggio 2016

L’AQUILA E LU RIIDDU

Un giorno gli uccelli tutti riuniti decisero di eleggere un Re. Chi poteva meglio dell’Aquila avere forza e capacità di volare in alto? Raggiungere le cime più inaccessibili e minacciosa ghermire le sue prede …

La gara cominciò e un piccolo uccello ebbe l’accortezza di nascondersi tra le piume dell’aquila stessa…



L’ACEDDI
il libro con le favole di Meli sugli uccelli – poesie siciliane con traduzione in italiano a fronte -  pag. 103, è ordinabile direttamente alla casa editrice al link


immagini

2)      Particolare della copertina di Dafne Zaffuto

Nessun commento:

Posta un commento

grazie per il commento che andate ad inserire - la redazione si riserva di cancellare commenti di pubblicità, e quelli che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza